Petrolio, oro e cambio Euro/Dollaro, come si muove il mercato ad aprile 2018.

 

Petrolio

I prezzi del petrolio sono stati frenati dalla notizia che la produzione di greggio USA è balzata a 10,25 milioni di barili al giorno a fine gennaio e dall’orientamento risk-off degli investitori che si è verificato a febbraio. In ogni caso  i prezzi restano  sostenuti dalla crescita della domanda, specialmente dei Paesi Emergenti.

Fonte: Bloomberg
Data di aggiornamento: marzo 2018

 

 

Oro

Le quotazioni dell’oro restano inserite in un movimento all’interno di un trading range ma sono ancora sopra le principali medie mobili. Tuttavia la tendenza rialzista ha bisogno di mettere a segno la rottura al rialzo dell’area chiave di resistenza 1.375/1.390 dollari per oncia.

Fonte: Bloomberg
Data di aggiornamento: marzo 2018

 

 

Euro/dollaro

Timori sulla crescita del deficit del budget federale USA e alcuni aspetti legati ai fondamentali, come la sottovalutazione dell’euro di circa l’8% sul dollaro in termini di potere di acquisto OCSE, hanno indebolito il biglietto verde da inizio anno. A più lungo termine le aspettative di una BCE che aumenterà i tassi mentre la Fed sarà più vicina a completare il ciclo di rialzi dei tassi, è un importante fattore di sostegno all’euro.

Fonte: Bloomberg
Data di aggiornamento: marzo 2018

TAGS:

mercati, scenari