Con la sua portata pandemica il Covid-19 non ha solo modificato lo stile di vita di tutti noi, ma anche avuto l’effetto di sconvolgere e accelerare molti dei megatrend, in gran parte legati al mondo della tecnologia, che stavano emergendo in questo 2020 e che a questo punto caratterizzeranno inevitabilmente il futuro del pianeta. Se fino a prima dello scoppio del Coronavirus, infatti, un’innovazione potenzialmente trasformativa dell’economia mondiale appariva come un fenomeno unico nel suo genere, oggi ci troviamo in una fase di grande fermento in cui emergono sempre più forte numerosi “Moonshots”.

Cosa si intende con questo termine? I Moonshots, letteralmente “lanci sulla luna” ricordando nel gergo del baseball un “fuoricampo” alto e profondo, sono progetti innovativi e ambiziosi a lungo termine di natura tecnologica ad elevato impatto economico e sociale. Riguardano quindi tutte quelle tecnologie emergenti che hanno un potenziale elevatissimo per ribaltare e rilanciare l’economia globale. Si pensi, ad esempio, al calcolo quantistico, alle interfacce neurali, alle batterie allo stato solido o alle celle a combustibile. Una lista che giorno dopo giorno diventa sempre più ricca e affascinante. Ne fanno parte anche i veicoli a guida autonoma, l’agricoltura verticale, aree come l’intelligenza artificiale, l’Internet of Things, la stampa 3D, i droni, i big data, e così via. Tutti questi, e tanti altri Moonshots, stanno già fornendo un assaggio affascinante di come potrebbe essere il nostro futuro.

Stiamo dunque andando verso anni di trasformazioni in cui lo scenario di tecnologie e business vincitori e vinti potrebbe modificarsi radicalmente. È pur vero che alcuni dei Moonshots non sono ancora redditizi dal punto di vista commerciale, tuttavia la gran parte di loro mantengono una significativa promessa di successo economico a lungo termine. D’altronde, proprio per loro natura sono definiti come progetti ambiziosi, esplorativi e innovativi intrapresi senza alcuna aspettativa di redditività a breve termine. In scia alle definizioni proposte da Google, i Moonshots sono di fatto progetti che essenzialmente sono caratterizzati dal puntare a risolvere un grande problema, dal proporre una soluzione radicale e dall’utilizzare una tecnologia innovativa.

Di fronte a questo mondo che cambia sempre più velocemente e alle nuove prospettive tecnologiche, anche le modalità di allocazione degli investimenti devono tenerne conto. Le potenzialità economiche di questi progetti innovativi e ambiziosi stanno attirando una grande attenzione da parte di investitori, imprenditori, responsabili politici e società. Come approcciare dunque i Moonshots come tema di investimento? Gli investitori dovrebbero diversificare in base alle tendenze e alle tecnologie prendendo in considerazione sia quelle tradizionali che quelle che “puntano alla luna”. In maniera semplice, piantando alcuni “semi” ora nei Moonshots per vederli sviluppare poi in un mondo sempre più caratterizzato dalle tecnologie innovative.

TAGS:

innovazione, mercati, scenari